Creare un perfetto file di stampa: ecco i nostri consigli!

Creare un perfetto file di stampa: ecco i nostri consigli!

Vuoi stampare un progetto grafico appena realizzato ma non sei sicuro di aver preparato correttamente il file di stampa? Tranquillo, veniamo subito in tuo soccorso attraverso questo veloce e chiaro articolo, creato con l’obiettivo di fornirti tutte le principali dritte e indicazioni per evitare di incorrere in fastidiosi disagi nel momento della stampa!
 
Hai lavorato a lungo, sei convinto di aver pensato proprio a tutto e ora stai per inviarci il tuo documento, voglioso di vederlo finalmente stampato! Attenzione, però, perché capita spesso di dimenticarsi qualcosa e commettere qualche piccolo, o alcune volte grande, errore proprio durante la delicata fase di preparazione del file di stampa!
 
Il nostro obiettivo è quello di consegnarti un prodotto perfetto, curato nei minimi particolati, ma per far questo abbiamo bisogno che il file di stampa che andrai a caricare sul nostro portale sia altrettanto curato! Ecco quindi che, seguendo questi piccoli accorgimenti, sbagliare sarà davvero impossibile!
 

Parola d’ordine: corretta impaginazione grafica!

Ma basta chiacchiere! Entriamo nel dettaglio della questione. Innanzi tutto, è necessario che il file di stampa sia impaginato nel modo corretto. Come impaginare senza commettere errori? Mi raccomando: scegli le giuste dimensioni per il prodotto che vuoi realizzare! Si tratta di un poster? Di una locandina? Di un biglietto da visita o di un flyer? Ogni prodotto ha le sue dimensioni e, in base alle caratteristiche, puoi decidere se utilizzare, ad esempio, un formato in A3, in A4 o in A5. Piccolo suggerimento: per evitare di sbagliare usa sempre formati standard e dai al file dimensioni effettive, evitando quelle in scala!
 

Abbondanza di stampa: cos’è e come si gestisce? 

Altro tasto dolente: l’abbondanza! Nel file di stampa che hai preparato, è necessario che sia sempre presente. Ma cos’è esattamente l’abbondanza in grafica? Si tratta di un margine di alcuni millimetri da aggiungere ai lati del file. Questo per un motivo semplicissimo: l'abbondanza, infatti, può essere considerata una sorta di margine di sicurezza in fase di taglio, per evitare che eventuali imprecisioni a stampa completata possano rovinare il lavoro. Il nostro suggerimento è quello di inserire un’abbondanza di 3 mm per ogni lato. Quindi: se il formato che hai scelto è un A4 21x29,7 cm, con l’aggiunta dell’abbondanza, diventerà 21,6x30,3 cm.
Insieme all’abbondanza, è sempre necessario inserire anche i cosiddetti “segni di taglio”. Cosa sono? Una sorta di linee guida che forniscono le giuste indicazione allo stampatore per procedere con il taglio del documento stampato.
 

Il formato migliore? Il PDF! 

E per quanto riguarda il formato? Il formato consigliato per la generazione del file per la stampa è il PDF ad alta risoluzione (300 dpi), ma accettiamo anche file JPEG. Se hai scelto di inviarci un PDF, è importante che durante la sua creazione utilizzi i settaggi predefiniti per la stampa di alta qualità e che le immagini presenti, se presenti, siano sempre ad alta risoluzione con una definizione di 300 dpi! Un consiglio? Conserva sempre il documento originale, in modo da poter procedere con eventuali modifiche in modo facile e veloce!
 

Colore: usare RGB o CMYK? Facciamo chiarezza! 

Passiamo ora alla questione colore. Lavorare in quadricromia CMYK è sempre la chiave per ottenere progetti di stampa di successo! I monitor dei computer utilizzano una combinazione di raggi di luce rossi, verdi e blu (RGB). Questi colori, però, non possono essere riprodotti in stampa, in quanto la stampa necessita della combinazione di 4 colori (CYMK - Ciano, Magenta, Giallo e Nero) per rappresentare tutti i colori sulla pagina stampata! Usando la quadricromia CMYK, quindi, eviterai di incorrere in spiacevoli sorprese e, sulla stampa, i colori risulteranno effettivamente quelli da te scelti!
 

Last but not list: il Font! 

Infine, attenzione al testo! Nel caso tu abbia scelto di inviarci un file PDF, assicurati che i caratteri, se presenti, siano stati inseriti correttamente nel documento. Il testo, infatti, non deve uscire dai margini di sicurezza e non deve essere tagliato. Inoltre, il font utilizzato nel file deve essere sempre incorporato.
 
Tutto chiaro? Bene: ora hai tutti gli strumenti a disposizione e sei pronto a redigere un perfetto file di stampa! Buon lavoro!

StampaQua controlla il tuo file prima della stampa! 

StampaQua si occupa del controllo del tuo file di stampa! Nel momento in cui riceviamo il tuo file, infatti, verifichiamo che tutti i parametri elencati in questo articolo siano rispettati in modo da procedere con la stampa del tuo ordine! Tutto questo per garantirti un risultato ottimale! Affidati alla nostra professionalità e competenza e stampa i tuoi file in totale tranquillità! 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.    Privacy e cookie policy
Ok, ho capito